Emirati Arabi - Giordania

Febbraio - marzo 2022. Durata circa 3 settimane

Un itinerario esclusivo  che racchiude tutti gli elementi del nostro immaginario collettivo riguardo il deserto, oltre a spettacolari siti storici e archeologici, accostati al contrasto delle moderne città. 

Partiamo da Dubai (dove in questo periodo sarà  in corso anche l’esposizione universale, per cui se qualcuno volesse visitarla è sufficiente arrivare  qualche giorno prima della partenza del viaggio), dopo un primo trasferimento arriviamo a Abu Dhabi altra metropoli affascinante dove avremo il tempo di visitare  i vari luoghi d’ interesse.

Entriamo in Arabia Saudita, una destinazione sognata da tempo e che ora diventa realtà. La parte sud di questo immenso paese è caratterizzata dal Rub al Kahli. Ancora ampiamente inesplorato e praticamente disabitato, con i sui 650'000 km², il Rub al Kahli è uno dei deserti più vasti al mondo. Ne percorreremo una parte. L’attraversamento di questo deserto é una prima assoluta. 

Tappa successiva del nostro viaggio la capitale Riyadh. I contrasti tra tradizione e modernità rendo questa metropoli molto interessante.

Risaliamo verso nord, raggiungiamo una serie di formazione di dune a stella di sabbia rossa alte un centinaio di metri. La presenza di venti multi direzionali sono alla base della formazione di questo tipo di dune, un vero spettacolo!

Raggiungiamo la provincia di  Tabuk nel nord del paese, sicuramente la regione di maggiore interesse di tutta l’Arabia Saudita. Il paesaggio cambia, compaiono le prime montagne e sebbene la regione sia sempre desertica è anche ricca di acqua e di antiche oasi che erano sulla storica via dell’incenso che dallo  Yemen, attraverso tutta la penisola arabica, risaliva fino al Mediterraneo. Vistiamo l’oasi di Al Ula e il grandioso sito archeologico di Madain Saleh (Patrimonio dell Unesco)  costituito da oltre 100 enormi tombe scolpite su pareti rocciose o su grandi massi isolati nel deserto.

Ancora più a nord due spettacolari paesaggi ci attendono, le alte gole di Wadi al Disah e la stupenda Hisma Valley una formazione di faraglioni di roccia e sabbia rossa simile a Wadi Rum in Giordani che dista un centinaio di  chilometri, ma più vasta e grandiosa!

Lasciamo l’Arabia Saudita ed entriamo in Giordania, prima tappa il sito archeologico di Petra che non necessita di presentazioni essendo uno dei luoghi più suggestivi al mondo, in seguito la sabbia rossa di Wadi Rum e per finire l’arrivo al mare ad Aqaba.

Un nuovo e inedito itinerario che saprà soddisfare anche i viaggiatori più esigenti.

 

Questo progetto necessita di una lunga e complessa preparazione,
Invitiamo chi fosse interessato a una tappa o all'intero itinerario a contattarci con largo anticipo.

Ti servono maggiori informazioni? Contattaci con il form sottostante

*
*
*
*
*
*
captcha
 
* I campi contrassegnati sono obbligatori.